giovedì 2 giugno 2011

Le giornate di un rappresentante di lista. (1)

Sono felice, ma stanco di quella stanchezza che ti fa star bene.
Lavoro, con tantissimi altri, per questo risultato da più di un anno. Cireneo tra i cirenei: mercati, quartieri, riunioni, comizi, ecc. Sapevamo che era possibile, i numeri ce lo dicevano. A saperli leggere(ehm...Cacciari sarai forte in teologia e filosofia, ma in matematica...). Un conto però è sperare, un altro vedere uscire dall'urna tante belle schedine idealmente arancioni.
Le giornate di un rappresentante di lista alle 15.15 mi dicevano già che la festa sarebbe cominciata.

4 commenti:

  1. Avrei voluto vederti :) Lo farai anche per i referendum?

    RispondiElimina
  2. No, mi limiterò a votare quattro sì.

    RispondiElimina
  3. Ma a Milano le schede sono nove!

    RispondiElimina
  4. Già, per questo non faccio il RDL:)

    RispondiElimina